de fr it

Fintansanto

803/804 ca. Leinster (Irlanda), 15.11.878 Rheinau. Fatto prigioniero dai Vichinghi, fu deportato sulle isole Orcadi (837/841?), da dove riuscì a fuggire. Una peregrinatio di due anni (845-846) lo portò presso i Pitti e poi a Roma. Sulla via del ritorno (850-854) fu al servizio di un nobile alemanno (forse Wolvene); in seguito entrò come monaco nel convento di Rheinau, dove dall'859 visse da eremita. Il culto di F., celebrato il 15 novembre, è attestato dall'XI sec. La sua Vita, compilata da un suo discepolo a Pfäfers, contiene dei passaggi in lingua irlandese.

Riferimenti bibliografici

  • «Vita Findani », in MGH SS, 15/1, 502-506
  • G. Hürlimann, Das Rheinauer Rituale, 1959
  • H. Löwe, «Fintan von Rheinau», in Studi Medievali, 26, 1985, 53-100
  • H. Löwe, «Zur Überlieferungsgeschichte der Vita Findani», in DA, 42, 1986, 25-85
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Findan
Dati biografici ∗︎ 803/804 ✝︎ 15.11.878

Suggerimento di citazione

Eberl, Immo: "Fintan (santo)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.12.2015(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/010223/2015-12-22/, consultato il 05.03.2021.