de fr it

GnaeusPinarius Cornelius Clemens

Senatore probabilmente originario della Spagna. Fu presumibilmente console suffetto nel 70 d.C., poi curatore delle costruzioni sacre e profane a Roma, luogotenente e comandante dell'esercito della Germania superiore (72-74). Nel 74 ottenne dall'imperatore Vespasiano gli ornamenti trionfali per non meglio specificate imprese belliche in Germania, sulla sponda destra del Reno, che verosimilmente riguardano l'occupazione della regione quasi disabitata dei Campi Decumati (agri decumates, parte della Germania Superior). La campagna militare, nota come spedizione di Clemente, permise di realizzare una via di collegamento più diretta tra il Reno e il corso superiore del Danubio. Alla spedizione parteciparono l'VIII legione di Strasburgo, l'XI legione di Vindonissa e le legioni menz. dalle iscrizioni di Augusta Raurica: la legio VII Gemina e la legio I Adiutrix.

Riferimenti bibliografici

  • G. Walser, Römische Inschriften in der Schweiz, 2, 1980, 248 sg.
  • B. Zimmermann, «Zur Authentizität des "Clemensfeldzuges"», in Jahresberichte aus Augst und Kaiseraugst, 13, 1992, 289-303