de fr it

Istruzione civica

Le origini dell'istruzione (o educazione) civica in Svizzera risalgono alla nuova configurazione del sistema scolastico pubblico che si ebbe dopo il 1830, nel periodo della Rigenerazione. Dopo il 1860 il movimento democratico portò all'ampliamento dei diritti popolari nei cant. e nella Conf. Di conseguenza, nelle scuole venne dato un maggior peso all'istruzione civica, anche in rapporto all'introduzione degli esami pedagogici per le reclute dopo il 1870.

La crisi politica interna durante la prima guerra mondiale portò nuovi impulsi. Mentre in precedenza l'istruzione civica costituiva in genere una disciplina autonoma, da allora venne sempre più legata ad altre materie e concepita come educazione nazionale. Di norma questo insegnamento veniva impartito negli ultimi anni della scuola dell'obbligo e nei primi di quella postobbligatoria. All'epoca della Difesa spirituale, l'educazione civica mise in primo piano un'istruzione centrata sui valori democratici e contrapposta alla dittatura. Dopo la seconda guerra mondiale, la maggior parte dei cant. inserì nei programmi di insegnamento della storia l'educazione politica. Nel canone delle materie di insegnamento del XX sec., quest'ultima era ancora legata alla storia nella maggioranza dei cant.; in alcuni casi era inserita in una materia integrativa di ordine più generale (cant. Zurigo, Berna, Appenzello Esterno, San Gallo, Basilea Campagna) o costituiva una materia a sé (cant. Neuchâtel, Vaud, Ticino). Il classico insegnamento istituzionale ha lasciato il posto a un esame più attento dei processi di formazione delle opinioni e dei processi decisionali, dando inoltre un'accentuazione sempre più marcata a temi come la politica estera, le relazioni nord-sud, l'istruzione multiculturale, l'antirazzismo, l'ambiente e lo sviluppo sostenibile (educazione alla cittadinanza). All'inizio del XXI sec. la partecipazione degli allievi alle decisioni riguardanti la vita scolastica è pure considerata come un elemento dell'istruzione civica.

Riferimenti bibliografici

  • H. Moser, Zur Geschichte der politischen Bildung in der Schweiz, 1978
  • J. Quakernack, Politische Bildung in der Schweiz, 1991
  • D. V. Moser-Léchot, «Politische Bildung», in Zwischen Pathos und Ernüchterung, a cura di R. Reichenbach, F. Oser, 2000, 237-251
  • R. Gollob et al., Politik und Demokratie - leben und lernen, 2007