de fr it

HermannKutter

"Conferenza social-religiosa" a Degersheim, svoltasi nell'ottobre del 1906 (Zentralbibliothek Zürich, Nachlass Hermann Kutter).
"Conferenza social-religiosa" a Degersheim, svoltasi nell'ottobre del 1906 (Zentralbibliothek Zürich, Nachlass Hermann Kutter). […]

12.9.1863 Berna, 22.3.1931 San Gallo, rif., di Mett (oggi com. Bienne). Figlio di Wilhelm Rudolf (->) e di Maria Albertine König. (1892) Lydia Rohner, figlia di Jakob. Studiò teol. a Berna e Basilea, conseguendo la licenza nel 1896. Dopo la consacrazione nel 1886, fu pastore a Vinelz (1887) e al Neumünster di Zurigo (1898-1926). Cresciuto in un ambiente pietista, ambì inizialmente a una carriera acc. Stimolato da Christoph Blumhardt (del Württemberg) a Bad Boll e influenzato da Immanuel Kant, Johann Gottlieb Fichte, Friedrich Wilhelm Joseph von Schelling e dalla coeva filosofia della vita, nel 1902 pubblicò lo scritto Das Unmittelbare, eine Menschheitsfrage (riedito due volte entro il 1921), in cui si schierò contro l'intellettualismo teol. e per l'esperienza immediata di Dio. Nella sua opera Sie müssen (1904), fortemente critica nei confronti delle Chiese, si espresse a favore della socialdemocrazia, vista come uno strumento di Dio. In Wir Pfarrer (1907) mise in guardia da un'attività pastorale rivolta esclusivamente all'ambito sociale e invitò all'annuncio del Dio vivente, considerato l'unica realtà. Fortemente critico nei confronti dei rituali ecclesiastici, dal 1910 si distanziò da Leonhard Ragaz a causa delle interpretazioni divergenti del rapporto tra Chiesa e movimento operaio. La contrapposizione politica tra i due si acuì durante la prima guerra mondiale, quando K. prese posizione a favore dei Tedeschi, come emerge anche dalla sua opera Reden an die deutsche Nation, apparsa nel 1916. Sul piano teol., si caratterizzò per un approccio escatologico universale ispirato a Blumhardt, che separava nettamente il regno di Dio dalla dimensione terrena e propugnava un rinnovamento della Chiesa. Fornì importanti contributi allo sviluppo iniziale della teol. dialettica di Karl Barth, Emil Brunner ed Eduard Thurneysen. Personalità di spicco del socialismo religioso in Svizzera insieme a Leonhard Ragaz e Howard Eugster, nel 1923 ricevette il il dottorato h.c. in teol. dall'Univ. di Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • H. Kutter junior, H. Kutters Lebenswerk, 1965
  • E. Buess, M. Mattmüller, Prophetischer Sozialismus, 1986
  • TRE, 20, 353-356
  • P. Gisel (a cura di), Encyclopédie du protestantisme, 1995, 840
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.9.1863 ✝︎ 22.3.1931
Classificazione
Religione (protestantesimo)