de fr it

AdolfBolliger

12.4.1854 Holziken, 31.5.1931 Uerikon (com. Stäfa), rif., di Holziken. Figlio di Rudolf, contadino. Studiò filosofia a Basilea, Tubinga e Lipsia (1872-75), conseguendo il dottorato nel 1878. Libero docente di filosofia e insegnante di scuola superiore a Basilea fino al 1887, nel 1888 venne consacrato pastore e gli venne affidata la comunità di Oberentfelden. Autore di prediche e scritti filosofici, fu professore di teol. sistematica all'Univ. di Basilea (1891-1905). Pastore a Zurigo-Neumünster (1905-21), era considerato un convinto sostenitore della teol. liberale. Durante la prima guerra mondiale espresse pubblicamente idee filogerm. e si guadagnò l'appellativo di "teologo della guerra" pubblicando Jesus und der Krieg (1916); si oppose alla Soc. delle Nazioni. L'Univ. di Berna gli conferì il dottorato h.c. nel 1903.

Riferimenti bibliografici

  • R. Pfister, «Die Haltung der schweizerischen Kirchen während des Weltkrieges 1914-18», in Theologische Zeitschrift, 6, 1950, 338-357
  • E. Dejung, W. Wuhrmann (a cura di), Zürcher Pfarrerbuch 1519-1952, 1953
  • K. Semmler, Kirche und Völkerbund, 1973, 58 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF