de fr it

FridolinBrunner

1498 Glarona, 28.6.1570 Glarona, di Glarona. Nel 1517 studiò a Basilea; fedele seguace di Zwingli, cominciò a operare come riformatore nel 1523. Definitosi primo pastore evangelico del cant. Glarona in una lettera a Oswald Myconius, fu pastore a Mollis (1521-25), incaricato del culto a Glarona (dal 1525), pastore a Matt (1527-30), Flums (su desiderio di Zurigo, nel 1530), Mels (1531), Betschwanden (1532-55) e Glarona (1555-70); nel 1528 prese parte alla disputa teol. di Berna. Nel 1533 indusse Betschwanden a dotarsi, primo fra i com. glaronesi, di un'amministrazione com. e parrocchiale indipendente; nel 1542 allestì un inventario di beni ecclesiastici. Nel 1538, e poi dal 1543, predicò anche a Linthal. In seguito a differenze di opinione con Aegidius Tschudi a proposito dello svolgimento di pellegrinaggi, delle invocazioni ai santi e delle prediche in occasione della festa commemorativa annuale di Näfels, nel 1561 pubblicò lo scritto Antwurt uff Herrn Landammann Tschudis fürgebrachten Grund [...].

Riferimenti bibliografici

  • Winteler, Glarus, 1
  • M. Wick, «Der Glarnerhandel», in JbGL, 69, 1982, 47-240
  • F. Stucki, «F. Brunner», in Grosse Glarner, 1986, 29-34
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF