de fr it

JakobCeporin

1499/1500 (Jakob Wiesendanger) Dinhard, 20.12.1525 Zurigo, di Dinhard. Figlio di un contadino e fornaciaio. (1523 ca.) Elsbeth Scherer, già suora del convento di Töss. Dopo la scuola lat. a Winterthur, frequentò le Univ. di Colonia e Vienna (1518-20) e studiò da Johannes Reuchlin a Ingolstadt (1520). Dal 1520 al 1524 lavorò spec. per stampatori basilesi e come insegnante a Zurigo. Nel giugno del 1525 fu assunto quale professore di greco ed ebraico alla scuola di teol. di Zwingli a Zurigo. Curò la pubblicazione del trattato pedagogico di Zwingli Quo pacto ingenui adolescentes formandi sint, praeceptiones pauculae, che tradusse (1523), e delle opere di Pindaro (1526). La sua grammatica greca (1522), oggetto di numerose ristampe, nel XVIII sec. era ancora in uso nelle scuole zurighesi.

Riferimenti bibliografici

  • E. Egli, «Ceporins Leben und Schriften», in Analecta Reformatoria, 2, 1901, 145-160
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF