de fr it

LuziGabriel

1597 Flims, 19.10.1663 Ilanz, rif., di Ftan. Figlio di Stefan (->). Studiò teol. presso la Schola Tigurina di Zurigo. Nel 1616 diede alle stampe l'opera Oratio defundendis ad verum Deum. Dal 1616 al 1632 fu pastore a Castrisch (1623-26 anche a Ilanz), Flims (1632-38) e di nuovo a Ilanz (1638-63). Decano della Lega Grigia (1643-63), si adoperò come già aveva fatto suo padre per consolidare la dottrina rif. nella regione della Foppa e incentivò lo sviluppo di una letteratura religiosa retorom. Come decano e scrittore ebbe una forte influenza nei Torbidi grigionesi. Pubblicò lo scritto Pündnerisch Hanengeschrey (1621), una sorta di epopea sulla battaglia della Calven in cui si esorta a tutelare le antiche libertà, la cui versione in rom. fu data alle stampe nel 1665 con il titolo Ilg Chiet d'ils Grischuns. La sua opera più importante fu la traduzione del Nuovo Testamento nell'idioma sursilvano (Ilg nief Testament, 1648), apparso in nove edizioni fino al 1869.

Riferimenti bibliografici

  • J. R. Truog, Die Pfarrer der evangelischen Gemeinden in Graubünden und seinen ehemaligen Untertanenlanden, 1934, 106
  • G. Deplazes, Funtaunas, 1, 1987, 37-39; 2, 1988, 20 sg.
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF