de fr it

Karl GeroldGoetz

11.10.1865 Basilea, 19.5.1944 Basilea, rif., di Basilea. Figlio di Rudolf Heinrich, commerciante e municipale. Celibe. Dal 1884 studiò teol. a Basilea, Gottinga, Berlino e Marburgo, conseguendo la licenza in teol. a Marburgo con Adolf von Harnack (1888). Fu pastore della comunità evangelica ted. di Smirne (1888-92), libero docente all'Univ. di Basilea (1897-1915) e vicario a Binningen (1898-1903). Nel 1905 gli fu conferito il dottorato h.c. in teol. dall'Univ. di Basilea, dove fu professore straordinario (1915) e ordinario (1917-35) di storia del Nuovo Testamento e decano della facoltà di teol. (1921, 1925 e 1930). Dal 1918 al 1942 fu membro del sinodo. Fu autore di lavori di critica storica su Cipriano di Cartagine, sulla vita di Gesù Cristo e sull'Ultima Cena. Ritenne la figura storica di Cristo sufficiente per ispirare devozione, ma mise in dubbio che questi si fosse proclamato Messia; interpretò l'Ultima Cena come atto simbolico e vide Cristo come fonte di nutrimento per lo spirito.

Riferimenti bibliografici

  • K. L. Schmidt, Zum Andenken an K. Goetz, 1944 (presso StABS)
  • H. Gunkel, L. Tscharnack (a cura di), Die Religion in Geschichte und Gegenwart, 3, 1927-19322, 1299
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF