de fr it

CesareAlessandri

13.2.1869 Firenze, a Roma, cittadino it. Operaio scultore in legno. Iscritto al partito socialista it. (PSI) dal 1894, ne divenne una delle figure di rilievo. Rifugiato a Lugano nel 1905, divenne membro della commissione esecutiva del PSI in Svizzera e direttore del giornale L'Avvenire del Lavoratore; nel 1908 rientrò in Italia. Ritornato in Svizzera nel 1915, fu nuovamente incaricato (con Angelica Balabanoff) della direzione dell' Avvenire del Lavoratore, che si schierò in difesa del manifesto di Zimmerwald. Il 16.11.1915 il Consiglio fed. lo espulse dalla Svizzera per un articolo sull'imperatore ted.

Riferimenti bibliografici

  • DBI, 2, 166 sg.
  • F. Andreucci, T. Detti (a cura di), Il movimento operaio italiano: diz. biografico 1853-1943, 1, 1975
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.2.1869