de fr it

ChristophLüthardt

20.4.1590 Aarberg, 1663 Berna, rif., di Berna. Figlio di Christoph, pastore rif. e decano. (1616) Katharina Haller. Dopo studi a Berna e Heidelberg, fu insegnante di lat. a Thun e professore di filosofia (1617) e teol. (1628) a Berna. Apprezzato per le sue competenze nella formazione di pastori, si impegnò a favore della riforma scolastica. A Berna durante la guerra dei contadini (1653) tentò un'opera di mediazione. Sostenne i piani di Oliver Cromwell per un'intesa tra gli Stati prot. Di L. si sono conservati testi prevalentemente in lat., come le opere Ethica sacra, sull'etica professionale dei pastori, e Oeconimia sacra, sulla vita fam. e all'interno della comunità. Questi scritti, strutturati in modo chiaro, costituiscono un'importante fonte per lo studio delle attività svolte all'epoca dai pastori e dal Concistoro. Nell'Ars concionandi (1662) fornì direttive per l'esercizio dell'ufficio di predicatore. Notevole risulta anche l'opera Disputatio theologica, pubblicata postuma nel 1666, in cui L. trattò in modo approfondito le origini della Riforma, la Disputa di Berna e le sue tesi.

Riferimenti bibliografici

  • BBB
  • UB Berna
  • H. J. Leu, Allgemeines helvetisches, eydgenössisches oder schweitzerisches Lexicon, 12, 1767, 345 sg. (con elenco delle op.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 20.4.1590 ✝︎ 1663
Classificazione
Religione (protestantesimo)