de fr it

Alt-Landenberg

Rovine di una fortezza nel com. di Bauma (ZH), poste sulla sommità di una collina artificiale dominante la valle della Töss, a nord ovest del villaggio. Il complesso, di dimensioni notevoli, attestato con questo nome dal 1298, fu oggetto di studi archeologici dal 1958 al 1963; si ritiene che fosse la sede originaria del casato dei von Landenberg. Durante il XIII sec. su mura più antiche fu costruito un corpo abitativo molto vasto, con pozzo e cortile sul lato occidentale, cui in seguito fu aggiunta la stretta tromba delle scale. L'accesso, più volte spostato, fu protetto per un certo periodo da un cortile interno e da un fossato. La fortezza di A., menz. in un atto di vendita del 1364 come feudo dell'abbazia di San Gallo, era centro di una piccola giurisdizione che comprendeva pure terreni allodiali, situati spec. nella zona fra Turbenthal ed Elgg. Estintisi gli A. nel 1315, fortezza e signoria passarono a diversi proprietari, fra cui vari altri rami dei von Landenberg. Nel 1549, quando Zurigo acquisì la signoria, A. era già caduta in rovina.

Riferimenti bibliografici

  • Zürcher Denkmalpflege, rapp. 3, 1962/63, 13 sg.
  • H. Kläui, «Aus der Geschichte von Burg und Herrschaft Alt-Landenberg», in Zürcher Chronik, 1965, 65-71; 1966, 6-11, 29-33, 54-60, 80-84; 1967, 7-10