de fr it

OskarPfister

23.2.1873 Wiedikon (oggi com. Zurigo), 6.8.1956 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Johannes, pastore rif., e di Luisa Pfenninger. 1) Erika M. Wunderli; 2) Martha F. Zuppinger-Urner. Studiò teol. e filosofia a Basilea, Zurigo e Berlino, conseguendo il dottorato in filosofia nel 1897. Fu pastore rif. a Wald (ZH) e poi a Zurigo (1902-39). Amico di Sigmund Freud (dal 1909), nel 1919 fu tra i fondatori della Soc. sviz. di psicoanalisi. Psicoanalista e pastore, coniugò il suo interesse per la terapia con le concezioni teol. liberali. Autore di pubblicazioni sulla psicologia della religione, nel 1934 venne insignito del dottorato h.c. dell'Univ. di Ginevra.

Riferimenti bibliografici

  • Die psychoanalytische Methode, 1913
  • Das Christentum und die Angst, 1944 (19752)
  • E. L. Freud, H. Meng (a cura di), Psicoanalisi e fede - Lettere tra Freud e il pastore Pfister, 1909-1939, 1990 (ted. 1963)
  • E. Nase, O. Pfisters analytische Seelsorge, 1993
  • M. Baron, O. Pfister, "pasteur à Zürich" (1873-1956), 1999
  • NDB, 20, 337 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 23.2.1873 ✝︎ 6.8.1956