de fr it

Schnabelburg

Dettaglio del dipinto commemorativo dei signori von Eschenbach, proveniente dal convento di Kappel am Albis. Tempera su legno del 1434, iscrizione e cornice realizzate dopo la Riforma (Museo nazionale svizzero).
Dettaglio del dipinto commemorativo dei signori von Eschenbach, proveniente dal convento di Kappel am Albis. Tempera su legno del 1434, iscrizione e cornice realizzate dopo la Riforma (Museo nazionale svizzero). […]

Resti di una fortezza situata nel com. di Hausen am Albis (ZH), su un'altura a forma di becco (ted. Schnabel), a nord della Schnabellücke, importante valico tra Zurigo e la Svizzera centrale. La rocca era protetta da ripidi pendii su tre lati e da fossati che assicuravano i crinali digradanti verso nord e ovest. Nel 1955 Hugo Schneider portò alla luce parti della cinta muraria, massicci antemurali nel settore nordoccidentale e resti di edifici a sud dell'insediamento. Un quadrilatero di mura, di non più di un metro di spessore, situato a nord, serviva verosimilmente da fondamenta della torre. Resta incerto il funzionamento dell'approvvigionamento idrico. Dal 1185 un ramo dei baroni von Eschenbach assunse il nome della fortezza. Durante la spedizione punitiva contro gli assassini dell'imperatore Alberto I (1308-09), la S. fu assediata e occupata, tuttavia o non venne distrutta o fu in parte ricostruita più tardi. I ritrovamenti più recenti risalgono alla fine del XIV sec.

Riferimenti bibliografici

  • AA.VV, Vom Sennhof auf Schnabelberg zu den Schnabelhöfen, 1999
  • W. Meyer, «Die Burgen in der Blutrachefehde von 1308/09 gegen die Mörder König Albrechts I.», in Château Gaillard, 19, 2000, 191-204
Link
Controllo di autorità
GND