de fr it

EberhardSchrader

5.1.1836 Braunschweig, 8.7.1908 Berlino, prot., cittadino ted. Figlio di Ludwig, commerciante, e di Dorothea Braunschweiger. (1865) Ida Giltner. Studiò teol. e lingue semitiche a Gottinga (1856-59). Fu libero docente (1862), professore ordinario di Antico Testamento all'Univ. di Zurigo (1863) e professore ordinario a Giessen (1870), Jena (1873) e Berlino (1875-99). Dal 1875 fu membro ordinario dell'Acc. delle scienze di Berlino. Dopo ricerche sulla Preistoria biblica e un'edizione aggiornata dell'autorevole introduzione all'Antico Testamento di Wilhelm Martin Leberecht De Wette, fu incaricato dalla Soc. degli antiquari di Zurigo di catalogare rilievi assiri, ciò che lo spinse a dedicarsi allo studio della scrittura cuneiforme, disciplina all'epoca ancora giovane. Con le sue opere pose le basi dell'assiriologia in area germanofona, contribuendo alla sua affermazione quale disciplina acc.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso Acc. delle scienze di Berlino-Brandeburgo, Berlino
  • Zeitschrift für Assyriologie, 22, 1909, 355-385
  • F. W. Bautz, Biographisch-bibliographisches Kirchenlexikon, 9, 1995, 826-879 (con elenco delle op.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.1.1836 ✝︎ 8.7.1908
Classificazione
Religione (protestantesimo)

Suggerimento di citazione

Moser, Christian: "Schrader, Eberhard", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.08.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/010832/2011-08-25/, consultato il 27.10.2020.