de fr it

SamuelSchumacher

9.10.1664 Zofingen, prima del 3.7.1701 Melchnau, rif., di Zofingen. Figlio di Hans Georg, membro del Consiglio, e di Dorothea Zimmerli. Probabilmente celibe. Dopo studi di teol. a Berna, venne consacrato (1689) e proseguì gli studi a Ginevra, Losanna, in Germania, nei Paesi Bassi e a Basilea. A Ginevra, con alcuni amici, fondò una conventicola pietista e si occupò di opere di mistica quietistica romanza. Fu vicario presso Georg Thormann a Lützelflüh (1691), dove dopo la sua conversione diresse le riunioni di seguaci del movimento del Risveglio; fu così sospettato di anabattismo. Dal 1696 fu pastore rif. a Melchnau. Ebbe un ruolo importante in seno al pietismo dell'Alta Argovia e come persona di collegamento tra i gruppi bernese e zurighese del movimento. Il suo carteggio con Brema e Halle rappresenta una delle maggiori fonti per lo studio degli inizi del pietismo a Berna. Non sopravvisse a lungo alle sanzioni decretate nel processo ai pietisti del 1699.

Riferimenti bibliografici

  • R. Dellsperger, Die Anfänge des Pietismus in Bern, 1984
  • I. Noth, Ekstatischer Pietismus, 2005
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 9.10.1664 ✝︎ prima del 3.7.1701
Classificazione
Religione (protestantesimo)

Suggerimento di citazione

Dellsperger, Rudolf: "Schumacher, Samuel", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.08.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/010840/2011-08-22/, consultato il 28.11.2020.