de fr it

Johann HeinrichSchweizer

6.4.1646 Zurigo, 23.9.1705 Heidelberg, rif., di Zurigo. Figlio di Johann Caspar (->). 1) (1668) Anna Maria Edlibach, figlia di Hans Jakob; 2) (1670) Dorothea Hurter, figlia di Johann Kaspar, amministratore; 3) (1700) Martha Fels. Studiò a Berna, Ginevra, Basilea, Strasburgo ed Heidelberg. In seguito fu professore ad Hanau (1665-67), pastore rif. a Birmensdorf (ZH, 1667-84), professore di greco al Carolinum e canonico del Grossmünster a Zurigo (1684, succedendo al padre), direttore della scuola (1691) e professore di ebraico (1692). A causa delle sue simpatie per il cartesianesimo, a Zurigo fu spesso vittima di ostilità e procedimenti di censura. Nella primavera del 1705, accolse un invito del principe elettore Giovanni Guglielmo del Palatinato-Neuburg e si trasferì a Heidelberg dove fu il primo pastore rif. e fece parte del Consiglio ecclesiastico. Nel 1705 venne insignito del dottorato h.c. in teol. dell'Univ. di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • J. R. Wolf, Historia vitae et obitus Johannis Henrici Sviceri [...], 1745
  • E. Dejung, W. Wuhrmann (a cura di), Zürcher Pfarrerbuch 1519-1952, 1953, 28
  • Livre du Recteur, 5, 537
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 6.4.1646 ✝︎ 23.9.1705
Classificazione
Religione (protestantesimo)