de fr it

ErwinSutz

24.9.1906 Zurigo, 8.11.1987 Herrliberg, rif., di Zurigo. Figlio di Jakob Rudolf, procuratore di una ditta per il commercio della seta, e di Rosine Wilhelmine Widmer. (1941) Dora Sylvia Vogt. Studiò teol. a Zurigo, Münster (Vestfalia) e New York. Dopo la consacrazione a Zurigo (1932), fu pastore a Wiesendangen (1933-40), Rapperswil (SG, 1940-46), al Neumünster di Zurigo (1946-53) e a Hottingen (1954-69). Influenzato da Karl Barth e Emil Brunner, ma più vicino alle posizioni teol. del primo, cercò di mediare tra i due professori dopo la loro rottura. Legato a Dietrich Bonhoeffer da un'intensa amicizia fino al 1945, quando quest'ultimo venne giustiziato come oppositore del nazionalsocialismo, contribuì in maniera decisiva a far conoscere la sua figura in Svizzera. Fu autore dell'opera Die soziale Botschaft der Kirche (1945) e redattore presso il Kirchenblatt für die reformierte Schweiz, organo molto diffuso della teol. dialettica in Svizzera.

Riferimenti bibliografici

  • Pfarrer-Kalender für die reformierte Schweiz, 1989, 33 sg.
  • Reformierte Presse, 34, 25.8.2006
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 24.9.1906 ✝︎ 8.11.1987
Classificazione
Religione (protestantesimo)

Suggerimento di citazione

Aerne, Peter: "Sutz, Erwin", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 29.06.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/010873/2011-06-29/, consultato il 24.06.2021.