de fr it

PaulWernle

1.5.1872 Hottingen (oggi com. Zurigo),11.4.1939 Basilea, rif., di Aarau e Basilea. Figlio di Christian Fürchtegott, droghiere e chimico, di Kirchheim unter Teck (Württemberg), poi di Aarau, e di Susanna Sophie Louise Ringier. 1) (1901) Maria Elisabeth Liechtenhahn, figlia di Karl Eduard; 2) (1924) Anna Maria Nussberger, figlia di Gustav. Studiò teol. a Basilea (dal 1891) e Gottinga (1894). Fu poi libero docente di Nuovo Testamento all'Univ. di Basilea (1897), professore straordinario (1900) e ordinario (dal 1905) di storia della Chiesa in epoca moderna, storia dei dogmi, della catechesi rif. e della teol. rif.; nel 1927 si ritirò per motivi di salute. Fu inoltre lettore presso l'Ist. Frey-Grynaeus (1901). Cresciuto in ambiente pietistico, poi esponente del liberalismo teol. dell'inizio del XX sec., abbandonò progressivamente la teol. per dedicarsi alla storia. Autore di importanti scritti sul Nuovo Testamento, pubblicò Der schweizerische Protestantismus im XVIII. Jahrhundert (tre volumi, 1923-25), considerata la sua opera principale. Fu insignito dei dottorati h.c. delle Univ. di Marburgo (1903) e Basilea (lettere, 1925).

Riferimenti bibliografici

  • T. K. Kuhn, «Theologisch-historische Leidenschaften: P. Wernle», in Im Spannungsfeld von Gott und Welt, 1997, 135-158
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.5.1872 ✝︎ 11.4.1939