de fr it

HippolyteBalavoine

22.4.1840 Londra, 23.2.1925 Carouge (GE), prot., cittadino franc., dal 1867 di Ginevra. Figlio di Jean-Baptiste-Hippolyte e di Jaqueline-Dorothée Maurer. (1874) Louise-Henriette-Rodolphine Girard dit Guerre, figlia di Pierre-François. Detto Emile. Studiò teol. a Ginevra (1859-63) e a Strasburgo (1864), conseguendo il dottorato nel 1864 a Ginevra. Consacrato pastore nel 1864, esercitò il ministero a Carouge (1868-89) e a Ginevra (1889-1909). Fu membro del Concistoro (1883-99) e moderatore della Compagnie des pasteurs (1889); fece parte della costituente incaricata di redigere la costituzione della Chiesa nazionale prot., resasi necessaria in seguito alla separazione tra Chiesa e Stato (1908). Dal 1897 al 1915 insegnò teol. morale all'Univ. di Ginevra. Redattore, dal 1876 al 1878, del giornale Alliance libérale, fu un rappresentante del protestantesimo liberale e un convinto sostenitore di una Chiesa nazionale ginevrina.

Riferimenti bibliografici

  • Livre du Recteur, 2, 109 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 22.4.1840 ✝︎ 23.2.1925

Suggerimento di citazione

Fatio, Olivier: "Balavoine, Hippolyte", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.12.2001(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/011028/2001-12-27/, consultato il 08.12.2021.