de fr it

AntoineCourt

17.3.1695 Villeneuve de Berg (Vivarais), 15.6.1760 Losanna, rif., del Vivarais. Figlio di Jean, negoziante, e di Marie Gébelin. Etiennette Pagès, detta Rachel. C. non poté proseguire gli studi e si formò come autodidatta. Nel 1713 diventò predicatore e si impegnò a combattere l'influenza dei "profeti" nella sua provincia. Non senza difficoltà si sforzò di restaurare l'organizzazione ecclesiale del XVII sec. e l'ortodossia. Venne consacrato pastore nel 1718. Dal 1720 al 1722 soggiornò a Ginevra per calmare i responsabili degli ugonotti rifugiati, che erano inquieti a causa delle sue iniziative giudicate pericolose, e chiese loro uomini e soldi per i rif. dell'Eglise du Désert. Riuscì a vincere le reticenze dovute alla ricostituzione di un ministero più o meno improvvisato e ottenne l'appoggio di Bénédict Pictet, Jean-Alphonse Turrettini, Jacques Vial e quello dei pastori di Zurigo. Per risolvere il problema cruciale della formazione dei pastori dell'Eglise du Désert, C. si occupò, grazie all'appoggio bernese, della creazione a Losanna di un seminario, aperto ufficialmente nel 1729, che diresse con Benjamin Du Plan. Jean Bétrine fu il primo studente nel 1726. I corsi vennero impartiti a titolo privato da professori dell'Acc. di Losanna (Georges Polier de Bottens, Jean Salchli e Abraham Ruchat). Ricercato, nel 1729 C. lasciò definitivamente la Francia e trovò rifugio con la sua fam. a Losanna. Continuò la sua opera al servizio delle Chiese "sotto la croce", creando un comitato centrale incaricato di consigliarle e di far loro pervenire dei soccorsi; come pubblicista prese pure le loro difese.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso BPUG
  • E. Hugues, A. Court, 1872
  • H. Vuilleumier, Histoire de l'Eglise réformée du Pays de Vaud sous le régime bernois, 4, 1933
  • P. Cardon, A. Court, lavoro di diploma Parigi IV, 1981
  • H. Bost, C. Loriol (a cura di), Entre désert et Europe, le pasteur A. Court (1695-1760), 1998
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF