de fr it

EsaïeGasc

13.5.1748 Ginevra, 28.10.1813 Montauban (Linguadoca), rif., di Lacaune (Linguadoca), cittadino di Ginevra dal 1774. Figlio di Louis, maestro del coro di S. Pietro a Ginevra, e di Marie Guitard. (1774) Etiennette-Louise Dominicé, figlia di Ennemond. Studiò teol. a Ginevra (1768-71), fu consacrato nel 1772 e divenne pastore-catechista nel 1781. Messo al bando nel 1782 per aver partecipato alla "rivoluzione mancata", esercitò il suo ministero nella chiesa vallone di Hanau (Assia) dal 1784 al 1786, poi a Costanza dal 1786 al 1790. Richiamato a Ginevra nel 1789, fu pastore a Cartigny e in seguito a Ginevra (1790-93), prima di abbandonare il sacerdozio. Eletto all'Assemblea nazionale (1793), participò alla redazione della Costituzione e divenne syndic nel 1794. Nell'estate dello stesso anno fu accusato di connivenza con il Terrore ginevrino. Eletto al Consiglio legislativo nel 1795 e divenuto segr. di Stato nel 1798, sottoscrisse il trattato di unione con la Francia (1798). Dal 1809 al 1813 insegnò teol. all'Acc. prot. di Montauban, dove entrò in conflitto con i concistori della Francia meridionale che lo giudicavano poco ortodosso.

Riferimenti bibliografici

  • Livre du Recteur, 3, 412 sg.
  • E. Golay, Quand le peuple devint roi, 2001
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF