de fr it

Valérie deGasparin

13.9.1813 Ginevra, 16.6.1894 Pregny-Chambésy, rif., di Ginevra. Figlia di Auguste-Jacques Boissier, proprietario terriero, e di Carole Butini, figlia di Pierre, medico. Sorella di Edmond Boissier. (1837) Agénor de G. (->). Ebbe come precettore Louis Valette, insegnante di scuola elementare e poi pastore luterano. Pubblicò Nouvelles nel 1833 e Voyage d'une ignorante dans le midi de la France et l'Italie nel 1835. Dopo la morte della madre nel 1836, si impegnò nel movimento del Risveglio. La sua opera letteraria, comprendente scritti a carattere sociale e religioso, annovera più di 80 titoli, fra cui Le mariage du point de vue chrétien (1843) e Camille, il suo unico romanzo, edito nel 1866 e tradotto in inglese nel 1867. Dal 1849 si oppose all'operato delle diaconesse, improntato sui principi degli ordini monastici catt., ossia l'ubbidienza, il celibato e la rinuncia a un salario. Illustrò le sue tesi, che si rifacevano al concetto di libertà personale, nella pubblicazione Des corporations monastiques au sein du protestantisme (1855). In questa ottica, nel 1859 fondò, con il sostegno del marito, una scuola per la formazione di infermiere a Losanna, divenuta in seguito La Source, primo ist. laico per infermiere indipendenti.

Riferimenti bibliografici

  • Scuola La Source, Losanna
  • Fondo privato presso BPUG e la fam. Boissier, Choulex
  • D. Francillon (a cura di), V. de Gasparin, une conservatrice révolutionnaire, 1994
  • G. Mützenberg, V. de Gasparin: une femme de style, 1994
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Valérie Boissier (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 13.9.1813 ✝︎ 16.6.1894