de fr it

Salavaux

Villaggio nel comune di Vully-les-Lacs (VD). Prima della creazione di quest'ultimo nel 2011, una parte di S. apparteneva al comune di Bellerive (VD), l'altra a quello di Constantine. Crocevia ai piedi del Mont Vully, sulla strada che collega Avenches a Neuchâtel. Secondo il dizionario di Louis Levade, nel 1744 sarebbe stato ritrovato un altare in marmo, recante l'iscrizione BIVIS TRIBUIS QUADRUBIS, destinata ai viaggiatori. L'importante ponte sulla Broye, per il cui mantenimento i com. del baliaggio di Avenches dovettero spesso prestare corvée di trasporto di materiali, venne ricostruito nel 1751-52 dall'architetto Abraham Burnand. Nella casa padronale del XVIII sec., il camino (1594) reca lo stemma della fam. von Wattenwyl e presso il portone si trova una torretta delle scale (1592) in stile rinascimentale. Un'altra residenza dei von Wattenwyl risale al 1726. Il 27.9.1802 le truppe elvetiche sconfissero a S. una divisione dell'esercito dei federalisti. S. è una località turistica e dispone di un mulino agricolo e di un impianto intercom. di depurazione delle acque.