de fr it

Oetlishausen

Castello nel com. di Hohentannen (TG), al margine di un altopiano che sovrasta la Thur. La torre abitativa, dotata di ingresso elevato (oggi murato) e di cleristorio in legno, fu probabilmente costruita all'inizio del XIII sec. dai von O. (1176, de otilehusen), ministeriali del vescovo di Costanza. Dopo la loro estinzione nel 1300 ca., nella fortezza risiedettero esponenti degli Schenk von Kastel. Un ramo di questa fam. si trasferì a Mammertshofen tra il 1363 e il 1400. Nel 1423 la signoria giurisdizionale di O., che esistette fino al 1798, comprendeva la fortezza e le sue rovine, l'insediamento di Kistenmühle, tre fattorie a O. e altri beni. Nel 1505 passò a Ulrich Schenk e poi ai figli di Jakob Schenk (1580). Nel 1590 Jörg Gabriel Schenk vendette la signoria al cognato Laurenz Zollikofer di Altenklingen, al quale si deve essenzialmente l'aspetto attuale del castello; a ridosso della torre, egli fece costruire, probabilmente su antiche fondamenta, un edificio abitativo con frontoni a gradoni. Due costruzioni utilitarie (oggi abbandonate) e una porta d'entrata circondavano un grande cortile. Nel 1680 O. passò per via matrimoniale ai Werdmüller; dal 1726 al 1835 appartenne ai von Muralt. Dopo diversi cambi di proprietà, nel 1953 passò alla città di Zurigo, che vi istituì una scuola rurale. Nel 2007 il castello è stato acquistato per 2,8 milioni di frs. da Josef Felder, direttore dell'aeroporto di Zurigo-Kloten.

Riferimenti bibliografici

  • AFam von Muralt presso StAZH
  • MAS TG, 3, 1962, 421-427