de fr it

JeanLe Clerc

29.3.1657 Ginevra, 8.1.1736 Amsterdam, rif., poi arminiano. figlio di Etienne (->) e di Suzanne Gallatin. Fratello di Daniel (->). (1691) Marie, figlia di Gregorio Leti. Dopo aver studiato lettere e teol. all'Acc. di Ginevra (1672-78), viaggiò per studio in Francia, Olanda e Inghilterra. Nel 1683 tornò a Ginevra, che tuttavia abbandonò subito a causa di alcune dispute con Francesco Turrettini, capofila dell'ortodossia prot. della Repubblica. Stabilitosi nello stesso anno ad Amsterdam, divenne arminiano (contrario al dogma calvinista della predestinazione); dal 1684 al 1731 insegnò dapprima filosofia e poi letteratura al seminario rimostrante (ossia arminiano). Teologo, esegeta e storico, acquisì presto una notorietà europea e divenne un influente esponente della Repubblica delle lettere. I suoi lavori critici sulla Bibbia (commento lat. di quasi tutto l'Antico Testamento, traduzione franc. annotata del Nuovo Testamento) rivelano la sua padronanza delle lingue antiche e degli strumenti filologici e storici. Influenzato dalla tradizione di Erasmo e di Ugo Grozio, sostenne un'interpretazione della Bibbia libera da vincoli teol. Giornalista temuto, pubblicò in successione tre periodici (Bibliothèque historique et critique, Bibliothèque choisie, Bibliothèque ancienne et moderne) che contribuirono in ampia misura alla diffusione sul continente della cultura inglese, in particolare del pensiero di John Locke. Difensore della tolleranza, polemico nei confronti dell'ortodossia calvinista e sospettato di simpatie sociniane, ebbe stretti rapporti con Jean-Alphonse Turrettini, il figlio del suo vecchio avversario, che lo considerò il suo padre spirituale e promosse una diffusione su vasta scala delle opere di L. a Ginevra.

Riferimenti bibliografici

  • A. Barnes, J. Le Clerc (1657-1736) et la République des Lettres, 1938
  • M.-C. Pitassi, Entre croire et savoir: le problème de la méthode critique chez J. Le Clerc, 1987
  • M. Doni Garfagnini, J. Le Clerc e gli spazi della ragione, 2004
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 29.3.1657 ✝︎ 8.1.1736
Classificazione
Religione (protestantesimo)