de fr it

Jean-LouisLeuba

9.9.1912 Travers, 7.2.2005 Neuchâtel, rif., di Buttes. Figlio di Paul, funzionario postale, e di Germaine Juvet, insegnante. (1943) Edmée Rychner, figlia di Fritz, imprenditore edile. Studiò teol. a Neuchâtel, Tubinga, Marburgo e Basilea (1931-37), conseguendo il dottorato a Neuchâtel (1950). Fu vicario (1937-40) e poi pastore (1942-54) presso la Chiesa franc. di Basilea, professore di teol. sistematica ed etica all'Univ. di Neuchâtel (1954-82, rettore 1961-63), membro del comitato (1968-76) e della commissione per la ricerca (1969-83) della Soc. sviz. di scienze morali, copres. della Commissione di dialogo prot./catt.-romani della Svizzera (1972-82) e pres. dell'Acc. intern. di scienze religiose a Bruxelles (1987-93). Autore di numerose pubblicazioni, tra cui L'institution et l'événement (1950), A la découverte de l'espace œcuménique (1967), Etudes barthiennes (1987) e Qu'est-ce qu'un pasteur? (1997), fu insignito del dottorato h.c. dall'Univ. di Friburgo (1967).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso BPUN
  • R. Stauffer (a cura di), In necessariis unitas, 1984, 9-14
  • D. Müller, «J.-L. Leuba», in Gegen die Gottvergessenheit, a cura di S. Leimgruber, M. Schoch, 1990, 546-560
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 9.9.1912 ✝︎ 7.2.2005
Classificazione
Religione (protestantesimo)