de fr it

EdouardMontet

12.6.1856 Lione, 21.2.1934 Ginevra, prot., cittadino franc., dal 1883 di Ginevra. Figlio di Mazel e di Madeleine-Eugénie Randon. (1880) Nathalie Dimier, figlia di Auguste-André. Studiò teol. a Ginevra, Berlino, Heidelberg e Parigi (1874-80), conseguendo il dottorato nel 1883. Fu pastore ausiliario a Ginevra (1881), poi libero docente (1882) e in seguito professore di ebraico, lingue orientali, esegesi dell'Antico Testamento (1885-1926) e arabo (1894-1923) all'Univ. di Ginevra (rettore nel 1910-12). Fu autore di numerose opere sulla storia della Bibbia, del giudaismo, del cristianesimo e dell'Islam e di una traduzione del Corano (1925) ripubblicata più volte. Grazie alla sua conoscenza del mondo arabo, M. venne inviato in missione nell'Africa settentrionale per conto della Francia. Fu membro corrispondente dell'Acc. reale delle scienze di Madrid e nel 1912 venne insignito del dottorato h.c. dall'Univ. di Atene.

Riferimenti bibliografici

  • Livre du Recteur, 4, 582
  • G. Pettinato, «E. Montet e la letteratura valdese medievale», in Boll. della Società di studi valdesi, 113, 1996, 49-73
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.6.1856 ✝︎ 21.2.1934
Classificazione
Religione (protestantesimo)