de fr it

Forstegg

Imponente fortezza medievale nel comune di Sennwald (SG), nel Rheintal, situata sul cono di deiezione di una frana dell'epoca postglaciale.

Eretta probabilmente da Enrico de Sacco attorno al 1200, la fortezza comprendeva in origine un dongione esagonale di almeno quattro piani e un ingresso sopraelevato posto su un masso. Nel 1396 la signoria di Forstegg fu ampliata con l'acquisto del villaggio e della giurisdizione di Sennwald. Grazie all'intelligente politica di alleanze di Ulrich Stephan von Sax, Forstegg fu risparmiata dalle guerre di Appenzello (1401-1429), mentre la guerra di Svevia permise a Ulrich von Sax-Hohensax di ampliare la signoria. A causa di difficoltà finanziarie castello e fortezza furono venduti nel 1615 a Zurigo, che vi istituì il baliaggio di Sax-Forstegg e ingrandì e consolidò le fortificazioni (1622-1626) sulla base di piani di Johann Ardüser. Nel 1625 venne pure realizzato un arsenale. Nel 1803-1804 Sax-Forstegg passò al canton San Gallo. Nel 1870 i terrapieni e i fossati furono spianati, l'edificio principale fu distrutto da un incendio nel 1894. La fortezza e l'arsenale furono restaurati nel 1941.

Riferimenti bibliografici

  • H. Schneider, W. Meyer, Burgen der Schweiz, 6, 1983, 25-26
Link
Controllo di autorità
GND