de fr it

Beerenberg

Stephan Rheinauer, converso di Winterthur, costruì nel 1318 sul B. (presso Wülflingen) una cappella con un romitaggio, cui poco dopo fu annesso un edificio che ospitava una piccola comunità di frati. A partire dal 1355 Heinrich von Linz ampliò l'eremo, che fu poi trasformato nel convento francescano di Mariazell, sottoposto alla diocesi di Costanza; nel 1365 i monaci divennero canonici regolari agostiniani. Nel 1372 furono consacrati quattro altari; nel 1374 papa Gregorio XI concesse ai monaci il diritto di sepoltura. La comunità fu soppressa nel 1527 dal Consiglio di Zurigo, che nel 1530 vendette gli edifici. Caduto in rovina dopo il 1600, il complesso architettonico è stato oggetto di indagini archeologiche nel 1971-72; nel 1973 è stato posto sotto la protezione della Conf.

Riferimenti bibliografici

  • P. Ziegler, Wülflingen, 1975, 41-57
Link
Controllo di autorità
GND