de fr it

Tomismo

Il tomismo è una scuola filosofica e teol. all'interno della Scolastica che fa esplicito riferimento a Tommaso d'Aquino, erigendo la sua dottrina a metro di verità. Sul piano filosofico, l'ontologia tomista si caratterizza per il ricorso ai concetti di atto e potenza, la distinzione tra essenza ed essere e l'analogia dell'essere, mentre la filosofia pratica tomista si distingue per la difesa del diritto naturale. Già attorno alla fine del XIII e all'inizio del XIV sec., in particolare all'interno dell'ordine domenicano si formò una scuola tomista, che spec. nella disputa sugli universali prese le distanze dallo scotismo e dal nominalismo. Per l'affermazione del tomismo quale dottrina ufficiale della Teologia catt. ebbero un ruolo determinante dapprima il Concilio di Trento (1545-63) e, più tardi, l'enciclica Aeterni Patris (1879) di papa Leone XIII. In Svizzera il tomismo acquisì particolare importanza con la fondazione dell'Università di Friburgo (1889), dato che una convenzione in vigore fino al 1985 affidò le cattedre di teol. e filosofia all'ordine domenicano. Su queste basi, a Friburgo, spec. nel campo della filosofia, si sviluppò una corrente originale del tomismo che fino al Concilio Vaticano II (1962-65) esercitò una profonda influenza sul cattolicesimo sviz. Gallus Maria Manser si distinse nell'ambito della metafisica, e grazie ad Arthur Fridolin Utz Friburgo si affermò come centro di studio della dottrina sociale cristiana, in cui l'insegnamento della morale e della politica si fondava sul diritto naturale. Joseph M. Bochenski promosse il dialogo tra il tomismo e la filosofia contemporanea e il confronto scientifico con il comunismo.

Riferimenti bibliografici

  • G. M. Manser, Das Wesen des Thomismus, 19493
  • E. Coreth et al. (a cura di), Christliche Philosophie im katholischen Denken des 19. und 20. Jahrhunderts, 3 voll., 1987-1990
  • Histoire de l'Université de Fribourg, Suisse, 1889-1989, 2, 1991
  • R. Imbach, «Thomistische Philosophie in Freiburg: Gallus M. Manser», in Menschen und Werke, 1991, 85-113
  • E. Habsburg-Lothringen, Das Ende des Neuthomismus, 2007
  • H. Gianini, Renaissance thomiste et conversions au catholicisme en Suisse romande durant l'entre-deux-guerres, mem. lic. Friburgo, 2009