de fr it

Jörgenberg

Fortezza nel com. di Waltensburg/Vuorz (GR), signoria medievale e più tardi com. giurisdizionale con centro a Waltensburg (rom. Munt Son Gieri). Il nome della signoria di J. deriva dalla chiesa, menz. per la prima volta a metà del IX sec. (habet ecclesiam sancti Georgii in Castello). Già nel testamento di Tellone (attorno al 765), a J. è cit. una fortezza (agrum super castellum), trasformata nel ME da fortificazione altomedievale con chiesa in fortezza nobiliare (1209: Waltramsburg). Situata a est del com. di Waltensburg/Vuorz, costituisce il più grande complesso fortificato dell'Oberland grigionese. Su una superficie di 100 per 70 m, comprende una torre d'abitazione, un palazzo, la chiesa di S. Giorgio con il campanile e un muro di cinta. La torre campanaria dell'XI sec. è la più antica costruzione conservata, aggiunta probabilmente a una chiesa precedente che si trovava all'interno del perimetro attuale. La torre d'abitazione fu distrutta da un incendio scoppiato durante le liti per l'eredità dei von Friberg (1330-43). Ricostruita e ampliata dopo il 1351, fu affiancata da un nuovo palazzo, adibito a residenza signorile, costruito nell'angolo nord ovest della fortezza. Sulla facciata est della torre sono riconoscibili tracce di un'altra trasformazione eseguita alla fine del XV sec.

Una vera e propria signoria di J. è menz. nelle fonti solo attorno al 1300 nelle mani dei signori von Friberg (con sede nella fortezza di Siat). Verso il 1330 la signoria passò ai baroni von Vaz, dopo il 1338 ai von Werdenberg, nel 1343 ai Rhäzüns e nel 1458 al conte Jos Nicolaus von Zollern; nel 1472 fu venduta al convento di Disentis. Attorno al 1580 L. Gandreya acquistò la fortezza e probabilmente vi abitò; nel XVII sec. fu abbandonata. Nel tardo ME J. fu amministrata da castellani e comprendeva le comunità di Waltensburg, Andiast, Rueun, Siat e Schlans. Dal XVI sec. queste formarono, assieme a Pigniu, il com. giurisdizionale di Waltensburg che ebbe un voto nella Lega Grigia e nel Libero Stato delle Tre Leghe. Nel 1734 la comunità di Waltensburg riscattò i diritti signorili dall'abbazia di Disentis, formando in seguito un nuovo com. giurisdizionale. Con la riorganizzazione territoriale del cant. Grigioni del 1851, gli ex com. giurisdizionali di Waltensburg, Rueun e Obersaxen costituirono il nuovo circ. di Rueun, formato dai com. di lingua rom. di Waltensburg, Andiast, Panix, Siat, Rueun e da quello germanofono di Obersaxen. Schlans fu assegnato al circ. di Disentis, nato dalla Cadi. Nel circ. di Rueun Waltensburg è di fede rif., mentre gli altri com. sono catt.

Riferimenti bibliografici

  • MAS GR, 4, 1942, 5, 321, 338-341
  • O. P. Clavadetscher, W. Meyer, Das Burgenbuch von Graubünden, 1984, 110
  • A. Carigiet, «Zu den Burgen Friberg (Siat) und Jörgenberg (Waltensburg)», in Jahresbericht des Archäologischen Dienstes Graubünden und der Denkmalpflege Graubünden, 2000, 153-164
  • Die Burgruinen Jörgenberg und Kropfenstein in Waltensburg, Kanton Graubünden, 2004
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND