de fr it

WernerBergengruen

Lo scrittore nel 1957, fotografato a casa sua in occasione dei suoi 65 anni (Biblioteca nazionale svizzera, Collezione Photopress).
Lo scrittore nel 1957, fotografato a casa sua in occasione dei suoi 65 anni (Biblioteca nazionale svizzera, Collezione Photopress).

16.9.1892 Riga (Russia, oggi Lettonia), 4.9.1964 Baden-Baden (D), prot., convertito al cattolicesimo nel 1936. Russo di origine, nel 1908 assunse la nazionalità ted. e nel 1945 la doppia cittadinanza ted. e austriaca. Figlio di Paul, medico. Charlotte Hensel. Dopo la maturità a Marburgo, studiò presso diverse facoltà a Monaco, Berlino e nella stessa Marburgo (senza laurearsi). Alfiere nella milizia baltica durante la prima guerra mondiale, negli anni '20 lavorò come giornalista e nel 1922 pubblicò il suo primo romanzo sulla Frankfurter Zeitung. Sotto il Terzo Reich fu tra gli esponenti dell'"emigrazione interna" (nel 1937 venne espulso dalla Camera degli scrittori del Reich). Dal 1946 al 1958 visse a Zurigo, dove partecipò attivamente alla vita letteraria: rappresentante della letteratura cristiana, B., già da tempo popolare come lettore in pubblico, poeta e autore di novelle e romanzi, ottenne anche numerosi riconoscimenti. Gran parte delle sue opere sono apparse dopo il 1945 presso la casa editrice Arche di Zurigo. Nel romanzo Karl der Kühne (Carlo il Temerario, 1930) e più tardi nella trilogia del Rittmeister (1952-62) B. trattò temi della storia sviz. Ottenne il dottorato h.c. presso l'Univ. di Monaco e l'ordine al Merito.

Riferimenti bibliografici

  • H. Bänziger, W. Bergengruen, 1950 (19834)
  • I. Bode, Werkverzeichnis W. Bergengruen, 1965
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 16.9.1892 ✝︎ 4.9.1964