de fr it

RudolfHotzenköcherle

12.4.1903 Coira, 8.12.1976 Zurigo, riformato, di Rongellen. Figlio di Rudolf, tipografo, e di Anna Lina nata Kramer, di Nürensdorf. (1937) Dora Leimbacher. Studiò linguistica a Ginevra (1923-1925) e germanistica e romanistica a Zurigo (1925-1932), conseguendo il dottorato con Albert Bachmann (1932), di cui riprese la cattedra di filologia germanica all'Università di Zurigo (professore straordinario nel 1935 e ordinario nel 1938-1969). Eminente dialettologo, fondò con Heinrich Baumgartner lo Sprachatlas der deutschen Schweiz (1962-2003), di cui redasse i primi cinque volumi con l'aiuto di collaboratori. Combinando la vecchia geografia linguistica della germanistica con quella più recente della romanistica, creò una nuova metodologia per gli atlanti linguistici relativi a spazi ridotti, che divenne un modello internazionale. Nel 1984 fu pubblicato postumo il suo commento allo Sprachatlas der deutschen Schweiz (Die Sprachlandschaften der deutschen Schweiz), un saggio interdisciplinare che presentava per la prima volta la geografia linguistica dell'intera Svizzera germanofona. Curò inoltre l'edizione della collana Beiträge zur schweizerdeutschen Mundartforschung (dal 1949). Nel 1966 fu insignito del dottorato honoris causa dell'Università di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • Die Mundart von Mutten, 1934
  • Dialektstrukturen im Wandel, 1986
  • S. Sonderegger, «Rudolf Hotzenköcherle», in Zeitschrift für Dialektologie und Linguistik, 44, 1977, 129-144
  • H. Stammerjohann (a cura di), Lexicon grammaticorum, 1996, 429-430
  • C. König (a cura di), Internationales Germanistenlexikon 1800-1950, 2, 2003, 809-810
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.4.1903 ✝︎ 8.12.1976

Suggerimento di citazione

Sonderegger, Stefan: "Hotzenköcherle, Rudolf", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 16.01.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/011662/2020-01-16/, consultato il 26.11.2020.