de fr it

StefanSonderegger

28.6.1927 Herisau,7.12.2017 Herisau, rif., di Heiden. Figlio di Albin, fabbricante di ricami, e di Frieda Weiss. Nipote di Emil (->). 1) Irène Elisabetha Kummer; 2) Ruth Ritter. Studiò germanistica all'Univ. di Zurigo conseguendo il dottorato con una tesi sui toponimi del Paese di Appenzello (1955). Fu professore straordinario (1961) e ordinario (1964-94) di filologia germ. all'Univ. di Zurigo, professore invitato presso l'Univ. del Michigan ad Ann Arbor (1979), decano della facoltà di lettere dell'Univ. di Zurigo (1980-82) e membro del consiglio della ricerca del Fondo nazionale sviz. (1973-84). I suoi studi si concentrarono sulla lingua e la letteratura dell'antico alto ted., spec. in area sangallese (Notker il Teutonico), oltre che sullo svizzeroted. (soprattutto appenzellese) e sull'onomastica. Nei Grundzüge deutscher Sprachgeschichte (1979) propose una nuova impostazione della storia della lingua ted. secondo criteri sistematici. Gli fu conferito il premio dei Fratelli Grimm dell'Univ. di Marburgo (1977) e il dottorato h.c. delle Univ. di Dublino (1983) e Uppsala (1989). Ufficiale di Stato maggiore generale (dal 1960), colonnello (1973), brigadiere e capo del servizio dell'informazione alla truppa dell'esercito (1982).

Riferimenti bibliografici

  • Althochdeutsche Sprache und Literatur, 1974 (20033)
  • Germanica selecta, a cura di H. Burger, E. Glaser, 2002 (con elenco delle op.)
  • Kürschners Deutscher Gelehrten-Kalender, 3, 2007, 3509 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF