de fr it

KonradFalke

19.3.1880 (Karl Frey) Aarau, 28.4.1942 Eustis (Florida), ateo, di Aarau. Figlio di Carl Julius Frey, giurista e direttore di banca, e di Marie Adele Gamper. Martha Friker, di Aarau. Studiò diritto e poi letteratura a Zurigo, Neuchâtel e Heidelberg, conseguendo il dottorato in lettere nel 1903. Dal 1904 autonomo sul piano finanziario, lavorò come giornalista indipendente (fra l'altro per la Frankfurter Zeitung) e scrittore a Feldbach (com. Hombrechtikon), in Italia e dal 1939 negli Stati Uniti. Scrisse drammi classicistici (Astorre, 1912) e romanzi-fiume di carattere storico (Der Kinderkreuzzug, 1924; Jesus von Nazareth, 1950). Dal 1933 il giornalista e saggista lottò senza compromessi, come solo pochi altri Svizzeri, contro il fascismo e il nazionalsocialismo (Name Mensch in Gefahr, 1933; Machtwille und Menschenwürde, 1934). Dal 1937 al 1939 curò con Thomas Mann la pubblicazione della rivista degli esuli ted. Mass und Wert.

Riferimenti bibliografici

  • Dramatische Werke, 5 voll., 1930-1933
  • Z. Inderbitzin, K. Falke, 1958
  • T. Baltensweiler, "Mass und Wert", 1996
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Karl Frey (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 19.3.1880 ✝︎ 28.4.1942