de fr it

AdolfGuggenbühl

21.6.1896 Zurigo, 21.1.1971 Olten, rif., di Zurigo e Uetikon am See. Figlio di Jakob Adolf, imprenditore edile. (1922) Elisabeth Helena Huber, pubblicista. Studiò a Zurigo, Berna, Berlino e Montpellier, ottenendo il dottorato in scienze politiche. Attivo in Inghilterra e negli Stati Uniti, nel 1925 fondò a Zurigo, con sua moglie e suo cognato Fortunat Huber, la rivista Schweizer Spiegel e la casa editrice omonima. Fu un sostenitore dell'autonomia culturale e politica della Svizzera, e, soprattutto negli anni 1933-50, della Difesa spirituale (Zerfall und Erneuerung der Gemeinschaften, 1936; Kein einfach Volk der Hirten, 1956; Die Schweizer sind anders, 1967). Cofondatore della Lega per lo svizzeroted. (1938), curò un volume di poesie e proverbi in dialetto (Heile heile Säge, 1947) e un vocabolario (Uf guet Züritüütsch, 1953).

Riferimenti bibliografici

  • Heimatschutz, 66, 1971, n. 1, 31 sg.
  • Kosch, Deutsches Literatur-Lex., suppl., 4, 414 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.6.1896 ✝︎ 21.1.1971

Suggerimento di citazione

Marti-Weissenbach, Karin: "Guggenbühl, Adolf", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.12.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/011846/2013-12-12/, consultato il 21.04.2021.