de fr it

Gottlieb Emanuel vonHaller

17.10.1735 Berna, 9.4.1786 Berna, rif., di Berna. Figlio di Albrecht (->) e di Marianne Wyss. Fratellastro di Albrecht (->) e di Rudolf Emanuel (->). (1761) Anna Margarethe, figlia di Hans Kaspar Schulthess. Dal 1747 studiò medicina e scienze naturali a Gottinga (dove soggiornò dal 1736 al 1753), e dal 1753 diritto e storia sviz. a Berna. Nel 1757 divenne notaio. La sua carriera pubblica a Berna iniziò nel 1755, anno in cui fu ammesso nell'Äusserer Stand. Nel 1760 compì un viaggio a Parigi. In seguito fu vicebibliotecario a Berna (1763-65), segr. del Consiglio di guerra (1765-75), membro del Gran Consiglio (dal 1775), Grossweibel (fino al 1779), cancelliere del tribunale (1780-84) e balivo di Nyon (1784-86). Nel corso della sua vita creò un'ampia raccolta di copie manoscritte di documenti relativi alla storia sviz. Pubblicò uno studio di numismatica in due volumi (Schweizerisches Münz- und Medaillenkabinet, 1780-1781) e la Bibliothek der Schweizer-Geschichte (1785-1788), considerata la sua opera principale.

Riferimenti bibliografici

  • Collez. numismatica presso BHM
  • H. Haeberli, G. E. von Haller, 1952
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 17.10.1735 ✝︎ 9.4.1786