de fr it

Franz JakobHermann

23.4.1717 Soletta, 19.12.1786 Soletta, catt., di Soletta. Figlio di Johann Jakob, falegname, di Buswiller (Alsazia), e di Maria Ursula Kieffer, di Soletta. Formatosi presso il collegio dei gesuiti di Soletta, fu ordinato sacerdote nel 1740. Cappellano e cantore del capitolo di Sankt Ursen (1761), nel 1750 fondò una compagnia teatrale amatoriale, formata da cittadini ed esponenti del patriziato cittadino, che nel 1755 rappresentò la sua pièce Das Gross-Müthig und Befreyte Solothurn. Fu poi fondatore e segr. della Soc. economica di Soletta (1761), membro della Soc. elvetica (dal 1762), di cui fece parte del comitato direttivo (dal 1767), e fondatore e benefattore della biblioteca della città di Soletta (1763). Negli anni 1778-88 pubblicò l'opera divulgativa Vaterländische Geschichte der Stadt und Landschaft Solothurn nel Solothurner Kalender. Non riuscì a diffondere le idee fisiocratiche sull'agricoltura né a realizzare il primo censimento statistico del cant. Soletta. Acquisì notorietà grazie alle sue poliedriche attività di storico, letterato, musicista e illuminista moderato. Fu nominato membro onorario della Soc. di fisica di Zurigo, della Soc. degli antiquari di Kassel e dell'Acc. di Metz.

Riferimenti bibliografici

  • SolGesch., 3
  • S. Hulfeld, «Bürgerliches Theater in Solothurn 1753-1755», in Sondierungen zum Theater, a cura di A. Kotte, 1995, 143-196
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Franz Jakob Hörmann
Dati biografici ∗︎ 23.4.1717 ✝︎ 19.12.1786