de fr it

LudwigImesch

15.8.1913 Randa, 3.2.1996 Frauenfeld, catt., di Bürchen e Zeneggen. Figlio di Ernest e di Maria Schwarz, di Randa. (1944) Helene Schmid, figlia di Eduard. Dopo la scuola magistrale a Sion, fu insegnante e giornalista nel Vallese (1932-42). Alla fine degli anni 1930-40 frequentò corsi estivi di giornalismo e letteratura moderna all'Univ. di Monaco. In seguito fu segr. di lingua ted. del Dip. dell'educazione vallesano a Sion (1942-58) e insegnante di scuola media a Frauenfeld (1958-77). Giornalista, fu autore di saggi (Das Oberwallis im Bild, tre volumi, 1978-83), romanzi (Lilly, die Gottsucherin, 1937; Die Schmugglerkönigin vom Geisspfad, 1949), racconti (Die Brücke von St. Gervas, 1951; Keiner ist unnütz, 1986), drammi per il teatro e per la radio, poesie, testi di canzoni (Rick äs bitzji nechär, 1983) e sceneggiature per film televisivi in ted. e dialetto vallesano. Nella sua ricca opera affrontò spec. argomenti legati alla sua terra d'origine, il Vallese, e ai Walser (Geschichte der Walser, 1977; Was die Walser erzählen, 1981).

Riferimenti bibliografici

  • Reiche Ernte, 1988
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.8.1913 ✝︎ 3.2.1996