de fr it

Hohenraincommenda

Antica commenda gerosolimitana nel com. lucernese di H. Patrono principale è S. Giovanni Battista. Menz. per la prima volta nel 1182/83 (hospitalis sancti Johannis in Hohenrein), fondata probabilmente poco prima da Rudolf von H., la commenda fu tra le più antiche filiali dell'ordine sul territorio dell'attuale Svizzera. Situata nel Seetal sulla strada fra Brugg e Lucerna, possedeva verso la fine del XIII sec., oltre a importanti beni a H., Gönikon, Ibenmoos, Ebersol, Kleinwangen, Ferren e Ottenhusen, anche i diritti di patronato di H., Kleinwangen, Römerswil, Aesch, Dietwil, Abtwil e Seengen. L'odierno com. di H. costituì il nucleo della signoria con la bassa giustizia.

Grazie a un trattato di comborghesia, dal 1413 H. fu posta sotto il protettorato di Lucerna; dal 1472 amministrò anche la commenda di Reiden. Dopo un periodo di sviluppo economico, la commenda subì un rapido tracollo, dovuto al tenore di vita dispendioso dei suoi commendatori e a liti giudiziarie. Dopo la seconda guerra di Kappel, Lucerna e i cant. catt. si impossessarono di H. e la fecero amministrare da balivi; nel 1542 fu restituita all'ordine. Indebitata, fu rilevata di nuovo dal cant. Lucerna (1806-07). In seguito alla morte dell'ultimo commendatore (1819), gli stabili vennero dapprima adibiti a sede amministrativa e ospitarono poi l'ist. cant. per sordomuti (dal 1847), un riformatorio (dopo il 1942) e le scuole speciali cant. (dal 1967).

Veduta della commenda da sud ovest sulla tavola 22 (1621 ca.) del ciclo di dipinti della Kapellbrücke di Lucerna, distrutto da un incendio nel 1993. Fotografia, 1992 (Stadtarchiv Luzern).
Veduta della commenda da sud ovest sulla tavola 22 (1621 ca.) del ciclo di dipinti della Kapellbrücke di Lucerna, distrutto da un incendio nel 1993. Fotografia, 1992 (Stadtarchiv Luzern). […]

Il complesso, oggetto di studi architettonici e restauri negli anni 1984-91, è un esempio di commenda medievale, in buona parte conservata. Una cinta muraria con torre rotonda circonda tre corpi paralleli: a nord l'edificio d'ingresso e la canonica, a sud la commenda (XIII-XIV sec.), nel mezzo la chiesa gerosolimitana, il cui nucleo risale al 1250 (sul sito di un edificio carolingio ad aula unica), e la torre detta Roten, eretta al più tardi verso il 1300, con sovrastruttura lignea sporgente sotto un tetto a padiglione.

Riferimenti bibliografici

  • Archivio della commenda di Hohenrain presso StALU
  • G. Boesch, Hohenrain im Mittelalter, 1950
  • MAS LU, 6, 1963
  • Festschrift 800 Jahre Hohenrain, 1182-1982, 1982
  • H. Wicki, Staat, Kirche, Religiosität, 1990