de fr it

WernerJuker

5.9.1893 Lyss, 15.11.1977 Köniz, rif., di Bolligen. Figlio di Otto Rudolf. (1929) Bertha Marie Hüssler, figlia di Joseph Mathäus. Studiò letteratura a Berna, Heidelberg, Berlino, Breslavia, Dresda e Gottinga, conseguendo il dottorato a Heidelberg con una tesi sul dramma barocco (1924). Dopo aver lavorato nelle case editrici Kurt Wolff a Monaco e Rotapfel a Zurigo, fu bibliotecario nella biblioteca della città e dell'Univ. di Berna (1927-58). Scrisse lavori teatrali in dialetto (Der Friedenspfarrer , 1935; David und Goliath,1936), il Festspiel per commemorare la battaglia di Laupen (1939), E frömde Fötzel (1942) e Ds Muschterteschtamänt (1955), tratto dal Notar in der Falle di Jeremias Gotthelf. Fu autore anche di testi di storia e cultura locale (Bernische Wirtschaftsgeschichte, 1949; Die Welt vom Gurten aus, 1964), drammi radiofonici e racconti. Dal 1948 collaborò alla pubblicazione delle opere di Gotthelf. Nel 1942, 1953 e 1964 gli fu conferito il premio letterario della città di Berna.

Riferimenti bibliografici

  • Kosch, Deutsches Literatur-Lex., 8, 722
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.9.1893 ✝︎ 15.11.1977

Suggerimento di citazione

Marti-Weissenbach, Karin: "Juker, Werner", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.02.2007(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012014/2007-02-09/, consultato il 08.03.2021.