de fr it

HansKäslin

9.12.1867 Aarau, 2.3.1955 Aarau, catt., di Beckenried. Figlio di Eusebius, direttore d'orchestra e di coro e compositore, e di Wilhelmine Schönecker. Fratello di Robert (->). (1917) Eugenia Bolliger, figlia di Adolf. Studiò germanistica a Zurigo, Berlino e Friburgo in Brisgovia (1888-91), conseguendo il dottorato con una tesi sull'evoluzione della scrittura di Albrecht von Haller (1892). Dopo aver insegnato a Heidelberg, nella Svizzera romanda, a Parigi e a Wettingen, fu docente di ted. alla scuola cant. ad Aarau (1901-38). Fece parte della commissione fed. di maturità (1916-41). Autore di studi su Ludwig Uhland e la sua influenza in Francia (1900, 1919), tradusse in ted. Eugène Labiche (1924) e liriche franc. (1944) e pubblicò descrizioni della Svizzera del XIX sec. (1930, 1931), racconti (Die Entführung, 1936) e poesie (Licht und Dunkel, 1938).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso KBAG
  • W. Günther, Dichter der neueren Schweiz, 2, 1968, 262-300
  • Kosch, Deutsches Literatur-Lex., 8, 790
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 9.12.1867 ✝︎ 2.3.1955