de fr it

Konrad von Würzburg

ca. 1230 probabilmente a Würzburg, 31.8. (?) 1287 a Basilea. una Berchta. Di origine non nobile, fu dapprima presumibilmente un poeta itinerante. Si stabilì a Basilea nel corso degli anni 1260-70, dopo essere stato attivo in ambito letterario a Strasburgo e probabilmente anche in altre località. Proprietario di una casa nella Spiegelgasse, lavorò come poeta al servizio di nobili mecenati e forse ricoprì incarichi amministrativi presso la corte vescovile. I suoi principali committenti accertati durante il periodo basilese furono Dietrich Am Ort (per il romanzo Trojanerkrieg), Lüthold I von Rötteln (leggenda di S. Silvestro), Johannes von Arguel (leggenda di S. Pantaleone), Peter Schaler (per il romanzo Partonopier und Meliur) e, per la leggenda in versi di S. Alessio, Heinrich Isenlin e Johannes von Bermeswil. Per altri mecenati non identificabili scrisse Die Klage der Kunst, i racconti in versi di argomento profano Der Schwanritter, Der Welt Lohn, Die Herzmäre e Kaiser Otto und Heinrich von Kempten, il poema in onore della Vergine Die goldene Schmiede e il romanzo in versi Engelhard. A questi si aggiunsero 23 composizioni d'amor cortese e poesie gnomiche di carattere religioso e profano (ca. 51 strofe in sette tonalità). La sua produzione letteraria epica e lirica, destinata a un pubblico aristocratico urbano, risultò ampia, varia dal punto di vista della forma e del contenuto e ricca di virtuosismi linguistici. Si considerava un erede della letteratura cortese classica, ma ne rielaborò la tradizione in maniera originale. La sua influenza sul piano letterario, testimoniata da ristampe e dall'uso di versi gnomici da parte dei maestri cantori, proseguì fino al XVII secolo inoltrato, ma è stata oggetto solo di un numero assai ridotto di studi.

Riferimenti bibliografici

  • A. Moret, L'originalité de Conrad de Wurzbourg dans son poème "Partonopier und Meliur", 1933 (rist. 1976)
  • VL, 5, 272-304
  • R. Brandt, K. von Würzburg, 1987 (con elenco delle op.)
  • C. Schmid-Cadalbert (a cura di), Das ritterliche Basel: zum 700. Todestag Konrads von Würzburg, cat. mostra Basilea, 1987
  • H. Brunner et al. (a cura di), Repertorium der Sangsprüche und Meisterlieder des 12. bis 18. Jahrhunderts, 4, 1988, 183-228
  • H. Kokott, K. von Würzburg: ein Autor zwischen Auftrag und Autonomie, 1989
  • H. Brunner (a cura di), K. von Würzburg: seine Zeit, sein Werk, seine Wirkung, 1989
  • R. Brandt, K. von Würzburg: kleinere epische Werke, 2000
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1230 ✝︎ 31.8. (?) 1287