de fr it

MeinradLienert

21.5.1865 Einsiedeln, 26.12.1933 Küsnacht (ZH), catt., di Einsiedeln e, dal 1920, di Zurigo. Figlio di Konrad Xaver, cancelliere, e di Maria Anna Apollonia Ochsner. (1893) Maria Magdalena Josefina Gyr. Studiò diritto a Heidelberg, Zurigo e Monaco. Fu notaio del Consiglio del distr. di Einsiedeln (1891-96) e redattore presso l'Einsiedler Anzeiger (1893-97). Nel 1899 si trasferì a Zurigo dove fu redattore del giornale Die Limmat e, dal 1900, scrittore indipendente. Tornato a Einsiedeln nel 1923, si stabilì a Küsnacht nel 1929. L'estesa opera popolare, in alto ted. e dialetto, è pervasa da un forte legame con la terra di origine; comprende poesie, racconti e romanzi. Generazioni di bambini lo conobbero come il narratore delle Schweizer Sagen und Heldengeschichten (1914). Con la sua lirica dialettale di tono popolare, come nei tre volumi Schwäbelpfyffli (1913-20, nuova edizione 1992), raccolse i suoi più grandi successi. Le sue poesie vennero musicate da un centinaio di compositori. I suoi romanzi, come ad esempio Der Pfeiferkönig (1909) e Der doppelte Matthias und seine Töchter (1929), sono di impronta più realistica. Nel 1919 l'Univ. di Zurigo gli conferì il dottorato h.c. in lettere.

Riferimenti bibliografici

  • G. O. Schmid, Gedenkschrift zum 75. Geburtstag von M. Lienert 1865-1933 [...], 1940
  • W. Kälin, M. Lienert, 1865-1933, 1983
  • Diz. delle letterature svizzere, 1991, 244
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.5.1865 ✝︎ 26.12.1933