de fr it

LeonhardMeister

2.12.1741 Neftenbach, 23.10.1811 Kappel am Albis, rif., di Zurigo. Figlio di Johannes, pastore rif., e di Anna Künzlin. (1779) Anna Maria Steffan, figlia di Hans Jakob, commerciante. Studiò teol. a Zurigo e fu consacrato pastore nel 1764. Precettore (1767-69) al servizio di Jakob Zellweger, futuro Landamano di Trogen, divenne in seguito insegnante di storia e geografia alla scuola di belle arti di Zurigo (1773-91). Nel 1777 cadde in disgrazia a causa del suo impegno pubblico in favore della democrazia. Fu pastore a S. Giacomo sulla Sihl (1791-99), Langnau am Albis (1800-07) e Kappel (1808-11) nonché segr. del Direttorio elvetico a Lucerna (1799) e poi a Berna. Dopo gli apprezzamenti riscossi in Germania per la pubblicazione della raccolta Sammlung Romantischer Briefe (1768), diede alle stampe opere incentrate sulla filosofia popolare e la storia, rivolte in particolare alle donne (Monatschrift für Helveziens Töchter, 1793; Der Philosoph für den Spiegeltisch, 1796). Acquisì notorietà grazie ai contatti intern. e all'opera di diffusione del pensiero illuminista.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ZBZ
  • Killy, Literaturlex., 8, 86
  • S. Zurbuchen, «Die Zürcher Popularphilosophie», in Alte Löcher - neue Blicke, a cura di H. Holzhey, S. Zurbuchen, 1997, 329-343
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.12.1741 ✝︎ 23.10.1811

Suggerimento di citazione

Marti-Weissenbach, Karin: "Meister, Leonhard", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 08.12.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012105/2009-12-08/, consultato il 27.11.2020.