de fr it

Engental

Antico convento di monache cistercensi dedicato alla Madonna, situato nella valle omonima, a sud di Muttenz (BL), nella diocesi di Basilea. Fu fondato prima del 1450 (1450: monasterium monialium de Hengental) e abbandonato nel 1534. Daniel Bruckner vide ancora i ruderi delle mura nel 1748; scavi archeologici furono diretti nel 1932-33 da Jakob Eglin. Il complesso era probabilmente composto da un chiostro con una chiesa rettangolare, sostituita in seguito da una più piccola, con coro poligonale. Frammenti di ceramica del XIII e XIV sec. potrebbero essere in relazione con la fondazione di un convento in Arcta vallis, menz. nel 1269. Le monache ristrutturarono o ricostruirono il convento, che nel 1460 fu riconosciuto dal capitolo generale dell'ordine cistercense. Il piccolo monastero visse un periodo di splendore tra il 1503 e il 1509, quando ospitò come confessore l'umanista Conrad Leontorius di Maulbronn (Württemberg).

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/3, 608-611
  • Zisterzienserbauten in der Schweiz, 1, 1990, 71-74

Suggerimento di citazione

Heyer, Hans-Rudolf: "Engental", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.10.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012149/2004-10-25/, consultato il 03.12.2020.