de fr it

HansNydegger

13.3.1848 Guggisberg, 4.5.1909 Zurigo, rif., di Wahlern. Figlio di Christian, casaro e alpigiano, e di Katharina Ulrich. (1873) Elisabeth Zbinden, figlia di Johann, mugnaio. Fino al 1874 lavorò come casaro in una delle aziende del padre. Si perfezionò da autodidatta e già in questo periodo iniziò a scrivere aneddoti e poesie, apparsi ad esempio nella Schweizerische Dorfzeitung; nel 1875-76 pubblicò lo Schweizerischer Dorfkalender. Nel 1877 acquistò la Berner Volkszeitung di Herzogenbuchsee, la rese un giornale d'opposizione ma nel 1880 fu costretto a rivenderla. Critico e battagliero, fu attivo a Niederönz (fino al 1898) e in seguito a Zurigo come articolista e scrittore indipendente. Fu autore di poesie dialettali, di racconti in prosa (ad esempio Bei der Kessigrube, 1885) e in rima (Die wilde Jagd am Schwendelberg, 1895) apparsi in almanacchi, giornali e in pubblicazioni in proprio con diversi pseudonimi (tra cui Hans N. Egger, Hiesel Gottwalt, Hans im Obergaden, Hasian Nusspickel).

Riferimenti bibliografici

  • E. Anliker, «Hans im Obergaden», in Jahrbuch des Oberaargaus, 8, 1965, 153-194
  • Kosch, Deutsches Literatur-Lex., 11, 509 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.3.1848 ✝︎ 4.5.1909

Suggerimento di citazione

Marti-Weissenbach, Karin: "Nydegger, Hans", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.08.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/012188/2008-08-11/, consultato il 05.12.2020.