de fr it

WalterRotach

28.2.1872 Wolfhalden, 28.11.1928 Herisau, rif., di Herisau. Figlio di Jakob, insegnante, e di Margaretha Diem. (1896) Emilie Hohl, figlia di Johann Jakob, parrucchiere. Frequentò la scuola magistrale a Kreuzlingen (1888-91). Fu insegnante all'ist. per sordomuti di Zurigo (1891-94), a Wolfhalden (1894-96) e a Herisau (dal 1896 alla morte). Divenne noto oltre i confini di Appenzello per le sue memorie di gioventù scritte nel dialetto tradizionale di Herisau (Vo Ärbet, Gsang ond Liebi, 1924; ristampa nel 1981), un ritratto dei costumi e una dichiarazione di affetto per la casa paterna. Tra le sue principali opere a carattere locale figurano Heimatbuch für junge Appenzeller (1927) e Die Gemeinde Herisau (1929), un volume di storia com.

Riferimenti bibliografici

  • AJb, 56, 1929, 61-65
  • S. Sonderegger, «Zur Appenzellischen Buch- und Sprachkultur», in Librarium, 31, 1988, 2-22
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.2.1872 ✝︎ 28.11.1928