de fr it

Hans vonRütte

ca. 1500, 23.3.1558 Zofingen, rif., probabilmente di Soletta, dal 1528 cittadino di Berna. Cathrin Hetzel von Lindenach. Trasferitosi a Berna forse in seguito alla Riforma, entrò nella corporazione dei fabbri. Fu vicecancelliere (1530), cancelliere del tribunale a Berna (1531) e amministratore dei beni del capitolo di Zofingen (1555-58). Redasse il nuovo statuto della città di Berna del 1539. Fu il più importante drammaturgo bernese del XVI sec. dopo Niklaus Manuel. Nel 1531 fece rappresentare un'opera carnascialesca improntata allo spirito della Riforma, stampata l'anno seguente. Fu inoltre autore di Joseph (1538), Gedeon (1540; con descrizione dell'iconoclastia), Noe (1546 ) e Goliath (pubblicato nel 1555, forse come nuova versione delle rappresentazioni del 1535 e del 1545), drammi biblici che prevedevano una messa in scena su due giorni, e di Osterspiel (1552), un breve dramma pasquale che tocca temi di politica confessionale.

Riferimenti bibliografici

  • Sämtliche Dramen, a cura di F. Christ-Kutter et al., 3 voll., 2000
  • FDS BE, I/1-2, 585-680 (statuto cittadino)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Hans von Rüte
Dati biografici ∗︎ ca. 1500 ✝︎ 23.3.1558